euGenius

Il blog di Eugenio Petullà

Questo non sarà di certo il miglior modo di dichiararsi alla propria amata ma, a mio avviso, il paragone calza alla perfezione. Finalmente arriva Australis e io mi rimetto a usare Firefox come browser predefinito, erano ormai mesi che Chrome lo aveva soppiantato di forza e non riuscivo a sopportare l’idea di averlo “tradito” dopo tanti anni di onorato servizio sulla mia Fedora. Il motivo principale del passaggio era lo spazio che occupava l’interfaccia, nonostante tutti gli sforzi di integrarlo al meglio in Gnome tramite gli appositi temi, risultava così barocca e “rumorosa” da infastidirmi continuamente solo alla vista dello spazio sfruttato malissimo e della mancanza di un vero e proprio menù per le app. Seguendo da tempo lo sviluppo di FirefoxOS mi chiedevo come fosse possibile un così evidente gap di design, nel vero senso del termine, tra sistema operativo e browser sopratutto se si pensa che sono uno il figlio dell’altro. Oltretutto Firefox è GTK ma la sua natura multipiattaforma lo ha sempre portato a discostarsi leggermente dalle linee guida del design di GNOME e a sviluppare una sua identità grafica. Questo atteggiamento mi sta bene finché resta tutto personalizzabile o integrabile in altre maniere nel mio DE…

Read More

Scrivo questo articolo a futura memoria personale ma anche per condividere con altri WordPressari come me l’esperienza di mettere in piedi un prodotto commerciale completamente basato su WordPress, quindi vincolato a un’architettura LAMP, su piattaforma cloud di Microsoft, Azure. Iniziamo per gradi: Perché uno sviluppatore WP dovrebbe arrivare su servizi Microsoft? E io, come ci sono capitato? Bizspark è la causa di tutto. Fondamentalmente MS tramite questo progetto invita le startup, offrendo credito gratuitamente per alcuni anni, a basare i propri software sui loro servizi. Oltre ai vantaggi a livello economico non vedevo però altro che mi potesse attrarre, specialmente perché non credevo neanche che si potesse avere linux o un server apache su Azure, fortunatamente sbagliavo alla grande. Venendo da un ambiente comunitario come quello dell’open source le notizie me le cerco in rete e tramite i miei soliti canali. Purtroppo ho scoperto che con prodotti di tipo business bisogna sempre fare riferimento ai materiali, alle guide e all’assistenza interna alla piattaforma. In questo caso MS offre parecchie guide e FAQ ben nascoste nei pannelli di gestione. Altra risorsa che vi consiglio di tenere in considerazione è il MSDN, dove ho potuto ritrovare un po’ di quel sapore di…

Read More

Preso dal mio ultimo acquisto Android (finalmente sono un felice possessore di Motorola) mi sono subito chiesto quale fosse il metodo più comodo per scrivere un articolo sul blog tramite smartphone. Ovviamente WordPress ci viene incontro e ci offre un’applicazione dedicata veramente completa. L’interfaccia è comoda, coerente con quella a cui siamo abituati nella dashboard. L’unica differenza è costituita dalla pagina dedicata alle impostazioni del post, che sono state separate dall’editor per ovvi motivi di spazio e dalla colonna a lato sono passati ad una scheda a parte per categorie, tag e pubblicazione. Mi piace molto la gestione degli articoli nella dashboard dell’app, credo che sia molto più immediata e utile dei criticatissimi widget presenti nella versione web. Il menù permette le operazioni più comuni ma ovviamente non avremo la possibilità di gestire completamente il nostro bel WordPress; andiamo a vedere cosa ci viene offerto nel dettaglio. Iniziamo con la cattiva notizia, niente custom post type! L’avete digerita? Bene, ora possiamo passare alle note positive. Per tutti gli utenti che hanno collegato l’account wordpress.com al loro sito tramite jetpack c’è la possibilità di vedere le statistiche del sito direttamente nell’applicazione. Vi trovate in giro e volete fare un articolo che…

Read More

Da qualche tempo sto iniziando a seguire con attenzione il mondo dell’elettronica audio, senza perdere di vista Arduino e il prop making. Quando ho trovato per la prima volta questo IC sul sito di robot-italy sono rimasto colpito dal numero impressionante di effetti con cui filtrare il segnale audio, dalla voce robotica al pitch up/pitch down sino ad arrivare al vibrato. “Ci facciamo subito un bel vocoder portatile da abbinare ai caschi dei Daft Punk! “ Abbiamo cercato il datasheet online e alla fine abbiamo valutato due opzioni per il circuito del nostro vocoder, la prima basata sullo schema a transistor dello stesso pdf mentre per la seconda ci limitiamo all’uso di condensatori, resistenze e un integrato LM386N per amplificare il segnale a basso voltaggio e dovrete seguire lo schema sviluppato da noi che trovate qui di seguito. Il nostro schema è pensato per input in continua compresi tra i 6v e i 9v massimo, consuma circa 100mah al voltaggio massimo e circa la metà al minimo. Per lo schema a transistor vi consiglio di fermarvi subito prima dell’amplificatore e utilizzare un jack audio femmina, in modo da amplificarlo esternamente collegandolo direttamente ad un impianto Hi-fi o a una cassa….

Read More

Tutti conoscono lo spazio segreto che riservo nel cuore per Joomla, nonostante sia ormai da tempo attivo nella comunità di WordPress, ancora lo coltivo segretamente. Oggi volevo parlarvi di un progetto italiano che mi ha sempre ispirato. I motivi principali sono due: si parla di integrazione di prodotti Google, oltretutto G+ che è il mio social di riferimento e che uso con regolarità, e sopratutto si parla di fotografie che sono una delle fetaure più spinte dal social di Big G. Come vi accennavo prima, lo sviluppatore è italiano e lo potete seguire su Google+ tramite il profilo  e tramite la pagina di  che pubblica spesso notizie a riguardo. Mi piacerebbe replicare qualche funzionalità della Ozio Gallery anche in SZ-Google per WordPress, magari proprio lo splendido carosello che troviamo in questa pagina demo del sito. Io vi consiglio l’acquisto della versione pro che merita e intanto mi vado ad informare su queste benedette API di Google, perché il plugin ha vinto il mio personale “inspirational of the week”.

Read More