Nessuna tastiera è stata maltrattata nella stesura di questo post.

Preso dal mio ultimo acquisto Android (finalmente sono un felice possessore di Motorola) mi sono subito chiesto quale fosse il metodo più comodo per scrivere un articolo sul blog tramite smartphone.
Ovviamente WordPress ci viene incontro e ci offre un’applicazione dedicata veramente completa.

image

L’interfaccia è comoda, coerente con quella a cui siamo abituati nella dashboard. L’unica differenza è costituita dalla pagina dedicata alle impostazioni del post, che sono state separate dall’editor per ovvi motivi di spazio e dalla colonna a lato sono passati ad una scheda a parte per categorie, tag e pubblicazione.

image

Mi piace molto la gestione degli articoli nella dashboard dell’app, credo che sia molto più immediata e utile dei criticatissimi widget presenti nella versione web.

image

Il menù permette le operazioni più comuni ma ovviamente non avremo la possibilità di gestire completamente il nostro bel WordPress; andiamo a vedere cosa ci viene offerto nel dettaglio.

image

Iniziamo con la cattiva notizia, niente custom post type!

L’avete digerita? Bene, ora possiamo passare alle note positive.
Per tutti gli utenti che hanno collegato l’account wordpress.com al loro sito tramite jetpack c’è la possibilità di vedere le statistiche del sito direttamente nell’applicazione.

Vi trovate in giro e volete fare un articolo che si basa su una foto oppure su un video girato da telefono? Nessun problema. C’è l’opzione per foto e video rapidi, si salva in bozza e appena abbiamo tempo si revisiona e si pubblica tutto con facilità.

Non scordiamoci la possibilità di programmare la pubblicazione che da mobile risulta ancora più comoda e ben integrata.
Sto scrivendo questo post sulla linea B della metro di Roma e probabilmente sarà pubblicato tra qualche ora, mentre sarò in riunione, comodo no?

E voi la usate l’applicazione di WordPress per scrivere da mobile? Cosa c’è da migliorare e cosa da inserire secondo la vostra esperienza?

Lasciami un commento